Bandiera nazionale - Bandiera della Polonia

Bandiera nazionale  >  Bandiera della Polonia

Bandiera della Polonia

La bandiera della Polonia è in uso dall'inizio del XX secolo ed è composta da due strisce orizzontali di pari dimensioni: bianca quella superiore e rossa quella inferiore. Nell'insegna civile e in quella di stato è presente lo stemma nazionale al centro della banda bianca. L'insegna di guerra è come queste ultime ma con l'aggiunta di una coda di rondine che porta ad una proporzione di 10:21.

Il 7 febbraio 1831 durante la Rivolta di Novembre, la Camera dei deputati della Polonia decise che i colori nazionali della Polonia sarebbero stati quelli dello stemma dell'Unione Polacco-Lituana, ossia il bianco e il rosso.

Il 1º agosto 1919, la Camera dei deputati della Polonia nuovamente indipendente creò la bandiera polacca nella sua attuale forma.

In Polonia il giorno della bandiera viene celebrato il 2 maggio sin dal 2004. Non si tratta comunque di una festività pubblica.

La bandiera civile ha proporzioni di 5:8 e le due bande orizzontali sono identiche tra loro, quindi occupano metà bandiera ciascuna:

Nella bandiera di stato la costruzione delle bande è identica ma vengono aggiunte le proporzioni e le distanze dello stemma al centro della banda bianca:

* Bandiera monegasca

* Bandiera indonesiana

Bandiera nazionale 
Bandiera della Polonia

Paese (area geografica) - Polonia

La Polonia, ufficialmente Repubblica di Polonia, (in polacco: Rzeczpospolita Polska, nel linguaggio comune Polska) è uno Stato situato nell'Europa centrale, membro dell'Unione europea, della NATO e dell'ONU. La Polonia ha una popolazione di abitanti e una superficie di k. La città principale, nonché capitale è Varsavia (in polacco: Warszawa). Confina a ovest con la Germania, a sud con la Repubblica Ceca e la Slovacchia, a est con l'Ucraina e la Bielorussia, a nordest con la Lituania e con l'exclave russo di Kaliningrad, e a nord è bagnata dal mar Baltico.

Lo stato polacco ha una storia lunga più di un millennio; nel XVI secolo, sotto la dinastia dei Jagelloni, e specialmente sotto Giovanni III Sobieski, era uno dei paesi europei più potenti e influenti, per poi cessare di esistere per 123 anni, in quanto spartita tra Impero russo, Impero austro-ungarico e Prussia. L'indipendenza venne riguadagnata nel 1918, in seguito alla prima guerra mondiale, come Seconda Repubblica di Polonia. Dopo la seconda guerra mondiale, divenne uno stato satellite dell'Unione Sovietica, conosciuto come Repubblica Popolare Polacca (Polska Rzeczpospolita Ludowa o PRL). Nel 1989 le prime elezioni parzialmente libere dopo la seconda guerra mondiale si conclusero con il movimento per la libertà che vinse contro il partito comunista. Facente parte degli Accordi di Schengen, il 12 marzo 1999 la Polonia è stata ammessa alla NATO, mentre l'ingresso nell'Unione europea è avvenuto il 1º maggio 2004.
Quartiere - Paese (area geografica)  

  •  Bielorussia 
  •  Germania 
  •  Lituania 
  •  Repubblica Ceca 
  •  Repubblica Socialista Sovietica Ucraina 
  •  Russia 
  •  Slovacchia 

Linguaggio

Flag of Poland (English)  Bandiera della Polonia (Italiano)  Vlag van Polen (Nederlands)  Drapeau de la Pologne (Français)  Flagge Polens (Deutsch)  Bandeira da Polónia (Português)  Флаг Польши (Русский)  Bandera de Polonia (Español)  Flaga Polski (Polski)  波蘭國旗 (中文)  Polens flagga (Svenska)  Drapelul Poloniei (Română)  ポーランドの国旗 (日本語)  Прапор Польщі (Українська)  Национално знаме на Полша (Български)  폴란드의 국기 (한국어)  Puolan lippu (Suomi)  Bendera Polandia (Bahasa Indonesia)  Lenkijos vėliava (Lietuvių)  Polens flag (Dansk)  Polská vlajka (Česky)  Polonya bayrağı (Türkçe)  Застава Пољске (Српски / Srpski)  Poola lipp (Eesti)  Vlajka Poľska (Slovenčina)  Lengyelország zászlaja (Magyar)  Zastava Poljske (Hrvatski)  ธงชาติโปแลนด์ (ไทย)  Polijas karogs (Latviešu)  Σημαία της Πολωνίας (Ελληνικά)  Quốc kỳ Ba Lan (Tiếng Việt) 
 mapnall@gmail.com